È andata così. Conversazioni a ruota libera in via Aurelia
2004
La memoria n. 605
216 pagine
EAN 9788838919763
9,00 euro

Lista dei desideri

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:
Roberto Bolaño
Elio Petri
Anthony Trollope

Lisa Foa

È andata così. Conversazioni a ruota libera in via Aurelia

«Il peggior nemico della memoria non mi pare sia tanto la rimozione, l'oblio, quanto piuttosto il ricordo che tende a semplificare, banalizzare, appiattire ciò che è successo». Il Novecento di un'intellettuale irrequieta.
A cura di Brunella Diddi, Stella Sofri
«Rivivere sprazzi del mio passato, o dei miei molti passati, come ha detto maliziosamente un amico per sottolineare la mia - chiamiamola così - irrequietezza». In questa intervista - da cui le curatrici Brunella Diddi e Stella Sofri hanno eliminato le domande in modo da lasciare al testo che scorresse nella libertà del soliloquio, conservando la vivacità e la varietà della conversazione - una protagonista del giornalismo, della cultura e soprattutto della politica di opposizione ai conformismi racconta il suo Novecento. Ragazza di una famiglia di intellettuali antifascisti, amica d'infanzia di Natalia Ginzburg, interna a tutto l'ambiente coraggioso e raffinato dell'antifascismo torinese (da Ada Gobetti, a Leo Valiani, a Leone Ginzburg e Giaime Pintor, a Pajetta, Venturi e Antonicelli, a Einaudi e Croce quando andava in vacanza a Pollone e così via), fino ai recenti impegni a favore della libertà per Adriano Sofri: una viaggiatrice instancabile nelle passioni liberatorie e libertarie di un secolo, Lisa Foa, con un gusto particolare a girovagare in ciò che più la incuriosiva, e una inclinazione al terzomondismo che l'ha portata in tutti i continenti. Sicché la sua memoria può offrire una galleria formidabile di incontri con gli attori eroici e mitici di tutte le battaglie democratiche del dopoguerra. E nei periodi dove più si accese la passione pubblica, più il ricordo indugia e il racconto fluisce senza ipocrisie, senza rimpianti e senza futili autocritiche anacronistiche: i dieci anni, fino al 1969, di impegno, critico ma convinto, dentro il Partito comunista; la lunga, innamorata, militanza dentro il giornale di Lotta Continua. E sembra che tutto il libro sia attraversato da una precisa ragione: restituire a ciascuno dei periodi controversi del nostro passato prossimo il suo «momento», e il suo vissuto. «Il peggior nemico della memoria non mi pare sia tanto la rimozione, l'oblio, quanto piuttosto il ricordo che tende a semplificare, appiattire, banalizzare ciò che è successo. Le cose sono sempre più ingarbugliate e bizzarre di come si sono trasmesse tutte belle impacchettate».
Lisa Foa (Torino, 1923) è madre di tre figli, Anna, Renzo e Bettina, nonna di due nipoti e bisnonna di tre pronipoti. Nel 1950 si è trasferita a Roma dove tuttora abita. Ha diviso la sua vita tra impegno politico, attività pubblicistica, di traduzione e di studio. È stata promotrice della Fondazione Alexander Langer in cui è tuttora impegnata.
Suggerisci il libro ad un amico
Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.
Inviaci la tua recensione
Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.
Massimo 1800 caratteri

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.

Scrivi all'autore
Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere. Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.