Pianto nell'oscurità
1995
La nuova diagonale n. 6
228 pagine
EAN 9788838911149
12,91 euro

Lista dei desideri

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

Ursula Burkowski

Pianto nell'oscurità

Con pensieri semplici e limpidi, un diario d'infanzia, racconta cos'è la solitudine vera e concreta degli orfani nella Germania comunista.
A cura di Giuditta Franchi
Lingua originale: tedesco
Titolo originale: Weinen in der Dunkelheit
Questo diario dell'infanzia e dell'adolescenza di una ragazza vissuta da orfana nella Germania comunista, semplice e limpido nella scrittura e nei pensieri, ha avuto nel suo paese un grande successo. La curiosità immediata era evidente: come si viveva nelle istituzioni totali per orfani in un paese totalitario (anzi, forse, nel paese-immagine del totalitarismo)? E Ursula Burkowski questa curiosità soddisfa raccontando, con l'obiettività puntigliosa e il distacco candido proprio dei bambini, il suo lungo viaggio solitario dal 1953 al 1969 entro i vari gradi della macchina del reinserimento e della reclusione. Ma è una macchina che in realtà funziona bene. Meno sadica dei nostri ospedali psichiatrici nelle immagini abituali, meno umiliante e stupida di una caserma dei film anti-militaristi americani, meno inumana dei ricoveri per anziani delle denunce giornalistiche, più formativa di una buona scuola professionale, meno oppressiva ideologicamente di una scuola di partito, meno repressiva e sessualmente deviante di un convento. Ciò che colpisce non è, paradossalmente, la sofferenza e la solitudine; o forse una forma più definitiva di sofferenza e solitudine: Ursula e gli altri bambini abbandonati si formano, entro l'istituzione separata, come un vero e proprio popolo separato (tanto separato da riprodursi separatamente: saranno orfani, incredibilmente, anche i figli degli orfani). E crescendo si uniscono e si fondono progressivamente a un altro popolo a parte, quello dei giovani normali. Cos'è la solitudine vera e concreta degli orfani, racconta Pianto nell'oscurità; ma spiega anche cosa fu la società dell'utopia totalitaria, guardando da un suo segmento: una ignota solitudine che si espande come una epidemia psicologica.
Suggerisci il libro ad un amico
Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.
Inviaci la tua recensione
Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.
Massimo 1800 caratteri

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.

Scrivi all'autore
Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere. Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART.13 D.LGS.196/2003

Gentile Signore/a, desideriamo informarLa che il D.lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1.I dati da Lei forniti verranno trattati con modalità manuali ed informatizzate per la gestione della sua adesione alla newsletter. Il conferimento dei dati è facoltativo ma l'eventuale rifiuto a fornire tali potrebbe comportare l'impossibilità parziale o totale di erogare le nostre prestazioni.

2.I dati saranno trattati da incaricati interni con mansioni commerciali o amministrative e potranno essere comunicati a terzi per il completamento di adempimenti obbligatori o per l'esecuzione di alcune prestazioni quali ad esempio la spedizione e la gestione degli ordini.

3.I dati personali potranno essere utilizzati per l'invio di informazioni di carattere commerciale sull'attività editoriale.

4.Il titolare del trattamento è
Sellerio EditoreS.r.l.
Via Siracusa, 50
90141 Palermo
Il responsabile del trattamento è:
Antonio Sellerio reperibile allo stesso indirizzo

5.In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art.7 del D.lgs.196/2003: il diritto di ottenere dal titolare la conferma dell'esistenza o meno dei propri dati personali e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi, di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione degli stessi o di opporsi al trattamento stesso.