Con la musica

Troppo e troppo presto

Arrivare in anticipo è disdicevole, la padrona di casa ci parcheggia sul divano poi, scusandosi, si defila verso la cucina. L'unica speranza a questo punto è che i prossimi ad arrivare siano facce conosciute, altrimenti al disagio dell'anticipo si aggiungerebbe quello di restare in compagnia di ignoti che, fossero una coppia si farebbero giustamente gli affari loro e se fosse un altro ospite solitario sarebbe lo specchio della nostra spiacevole condizione. Mal comune, pochissimo gaudio. Almeno potessimo fumare, non si vede un posacenere nemmeno a pagarlo. Guardiamo i quadri sulle pareti.