Filtra per lettera
Malanno precedente
Malanno successivo
Mal di vivere
Domenico De Falco
Biblioteca Statale di Montevergine (AV)
Mercogliano - AV
18 Ottobre 2013
rimedio:
Verne Jules, L'isola misteriosa
Quando viene una botta di mal di vivere, delle due opzioni che ci si presentano una è per schiantarsi definitivamente, e allora si legga "Spesso il male di vivere ho incontrato"; altrimenti si faccia una scelta radicalmente opposta e si assuma "L’isola misteriosa". Perché il mal di vivere è stato certo un archetipo letterario ma ora è un condensato e un misto di depressione, insoddisfazione e paure (non si fa a tempo a venir fuori da quelle adolescenziali e giovanili che già si piomba nelle non meno terribili paure senili). Non ci si chieda se e quanto possa essere plausibile il viaggio in pallone e come mai non si concluda nella tragedia più scontata; non si stia dietro al mito dei coloni che con la loro incrollabile novella fede sono capaci addirittura di piegare ai propri bisogni una natura ostile; non si pensi all’ingegnere Cyrus Smith come all’uomo della Provvidenza… "L’isola misteriosa" forse potrà non essere medicina curativa, ma è di sicuro un potente antidolorifico che può essere assunto anche più volte al giorno perché allo stato non si segnalano controindicazioni. Esiliati, o auto-esiliati, approdati avventurosamente sull’isola deserta e quindi alla mercé delle più banali malattie –altro che mal di vivere!- è con una copia de "L’isola misteriosa" che bisognerebbe aver fortuna di far naufragio.
Accedi per commentare