Per sogni e per chimere

Per sogni e per chimere

«Guida per la comprensione di quei vocaboli difficili, strani o curiosi e di quelle situazioni tipiche che si trovano nel melodramma» (Nino Insinga).

«A tutti sarà capitato, ascoltando un'opera lirica o leggendo le parole di un libretto, di arricciare il naso in presenza di un termine incomprensibile, perché magari oggi completamente in disuso, oppure strano o semplicemente curioso. Cosa sono ad esempio i 'palischermi' che salvano Otello, facilitandogli lo sbarco a Cipro? E le 'egre soglie' di Violetta nella Traviata? E le 'foreste imbalsamate' dell'Aida? È chiaro che se l'impatto con questi termini può sconcertare alcuni, su altri avrà l'effetto deleterio di allontanarli per sempre da questa straordinaria creazione musicale che è l'opera. Pertanto, l'idea che sta alla base del mio lavoro è questa: offrire una comoda guida per la comprensione di quei vocaboli difficili, strani o curiosi e di quelle situazioni tipiche che si trovano nel Melodramma». Nino Insinga

Autore

Nino Insinga (Palermo, 1951) ha scritto racconti musicali e articoli sull'opera lirica.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy