Consigli d’autore

Torna indietro

Maria Attanasio

Consiglia

Come in tutta la grande tradizione narrativa siciliana – da Verga a Consolo – anche in Bambini e altri animali di Giosuè Calaciura è la Sicilia matrice e motrice di narrazione e linguaggio; definita, ma pulsante, spazialità dove tutto può coniugarsi e creativamente interferire: il favoloso e il reale, il tragico e il lirico, il mondo contadino e il postmoderno.
Se a una favola gioiosamente nera, legata al mondo delle zolfare, rimanda il protagonista del racconto Cicciummardo, «a metà tra le due nature, bestia di carne e sangue in una vita pietrificata e gialla», alla drammatica attualità di carrette di mare e naufragi riporta il protagonista di Il mare è piccolo ma Dio è grande – il ragazzo Ismaele – per il quale le bugie non sono menzogne, ma la forma immaginifica del suo sogno di vita e libertà che s’inabissa nell’attraversamento del Canale di Sicilia.
Sono prevalentemente bambini, i protagonisti dei dieci racconti che costituiscono il libro, colti e rappresentati  nel momento di passaggio dall’innocenza fiduciosa dell’infanzia alla dolorosa consapevolezza del bisognoso mondo dei padri: una condizione umana e sociale, in cui padri e figli si ritrovano compressi tra impotenza e rassegnazione.
Un libro che consiglio vivamente anche per la dimensione affabulante di una scrittura che visionariamente forza il reale. Senza però mai tradirlo o assolverlo.

Maria Attanasio

Maria Attanasio (Caltagirone, 1943) collabora a riviste e giornali. Ha scritto poesie (Interni, 1979; Nero barocco nero, 1985; Eros e mente, 1996; Amnesia del movimento delle nuvole, 2003) e saggi. Con questa casa editrice ha pubblicato Correva l’anno 1698 e nella città avvenne il fatto memorabile (1994), Piccole cronache di un secolo (1997, con Domenico Amoroso) e Di Concetta e le sue donne (1999).

X

Commenta

Caro lettore, se desideri puoi inviarci il tuo commento e condividerlo con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1000 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy