Addio al padre

Addio al padre

Pierluigi Celli in questo volume si volta indietro a interrogarsi sul passato. E la consapevolezza della fine - dell'infanzia, di una vita - vela il ricordo di malinconica nostalgia.

«Vorresti che tutto si fermasse, o anche che si potesse tornare indietro; arrotolare il tempo: questo ti piacerebbe. Così ritroveresti quelli che hai perso per strada e avresti modo di risarcire tutti, ché hai in sospeso molte cose». Come l'Emilia di Piccola città di Thornton Wilder che chiede di «ritornare là, a rivivere tutti quei giorni», anche il protagonista dei due racconti di Pierluigi Celli raccolti in questo volume si volta indietro a interrogarsi sul passato. E la consapevolezza della fine - dell'infanzia, di una vita - vela il ricordo di malinconica nostalgia.

Autore

Pierluigi Celli, dirigente d’azienda, esperto di organizzazione e direzione del personale. Ha scritto di letteratura e di lavoro, pubblicando tra l’altro: Lettere a una figlia in clausura (Marietti), Un gallo a Esculapio (Marietti), L’impresa (Sperling & Kupfer). Con questa casa editrice ha pubblicato Graffiti aziendali (1996), Addio al padre (1998) e Nascita e morte di un'impresa in 42 lettere (2003).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy