Gli alchimisti

Gli alchimisti

Lingua originale: inglese
Traduzione di Rosalia Coci
Titolo originale: The Alchemists
Nota di Beppe Benvenuto

Un «college novel»: l'educazione alla vita, tra un gruppo di falsari, di una giovane americana a Oxford. Una storia di base autobiografica dell'autrice di Aristotele detective.

Perché l'Italia non ha mai avuto un grande teatro di costume, alla George Bernard Shaw? - si chiedeva Ennio Flaiano. Perché la scena del costume italiano è naturalistica fino alla piattezza, manca di vergogna, e dunque di ipocrisia, e qualunque satira resta inferiore alla realtà. Se questo è vero, spiega dal contrario anche il successo trovato nella letteratura anglosassone dal romanzo universitario: perché pochi sono i luoghi in cui, proverbialmente, ci si prende sul serio, fino alla caricatura, come nelle università inglesi, e a Cambridge e Oxford prima di tutto. Alla lunga tradizione del university novel appartiene Gli alchimisti. Racconta, su una base remotamente autobiografica, della educazione alla vita di una giovane studentessa americana a Oxford negli anni Sessanta. Alchimisti sono tutti gli animali dello zoo umano che la circondano, perché vogliono trasformare in oro la loro vita attraverso la cultura. E soprattutto abili ed ermetici come alchimisti sono i componenti del terzetto che stanno al centro dell'intreccio e costituiscono la controparte della limpida e ingenua protagonista Anne. Paul, Tony e Valeria imbrogliano il mondo intero, un po' per gioco e un poco per mestiere. Dalla loro movimentata vita anni Sessanta, e dalle loro cospirazioni beffarde e ciniche di falsari, prende forma un romanzo fortemente umoristico, che insinua una vaga tensione, a metà tra la satira di costume e il ritratto di gruppo, a rappresentare lo scontro tra la generazione nuova dei giovani e la tradizione scheletrica che li imbrigliava alla vigilia della contestazione. Un generale immoralismo che Margaret Doody riesce a raffigurare nella sua sorprendente e incantevole innocenza.

2002

La memoria n. 529

448 pagine

EAN 9788838917455

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

Margaret Anne Doody, canadese, è professore di letteratura comparata. I romanzi con Aristotele detective, sono diventati caso letterario anche per l’esattezza dell’ambientazione storica: Aristotele detective (del 1978 e pubblicato da questa casa editrice nel 1999), Aristotele e il giavellotto fatale (2000), Aristotele e la giustizia poetica (2001) (ora raccolti nel volume del 2010 Aristotele detective. I primi casi), Aristotele e il mistero della vita (2002), Aristotele e l’anello di bronzo (2003), Aristotele e i veleni di Atene (2004), Aristotele e i Misteri di Eleusi (2006), Aristotele e i delitti d’Egitto (2010), Aristotele e la favola dei due corvi bianchi (2012), Aristotele nel regno di Alessandro (2013). Il romanzo Gli alchimisti e il saggio La vera storia del romanzo sono stati pubblicati nel 2002 e nel 2009.

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy