L'alibi

L'alibi

Lingua originale: inglese
Traduzione di Marina Vaggi

La passione per la pittura, comune a questi due racconti di una grande del gotico contemporaneo, non riscatta i propositi delittuosi dei personaggi che agiscono spinti dalla malvagità, autentica protagonista di queste vicende.

Robert Bloch, l'autore di Psycho, ha scritto: «Oggi forse sembra antiquata questa parola 'male', forse dovrei dire 'le primordiali mostruosità che serpeggiano nei meandri dell'inconscio'. Però 'male' è più bello». Alla luce delle due storie che compongono il presente volume, ci piace immaginare che Daphne du Maurier, altra grande del gotico contemporaneo, avrebbe condiviso il pensiero di Bloch. Nel racconto L'alibi, un borghese pensa di sfuggire alla noia commettendo un delitto gratuito, ma i suoi piani si complicano allorché lo prende la passione per la pittura; Non dopo mezzanotte vede un pittore recatosi a Creta in cerca di ispirazione farsi coinvolgere nelle attività criminose che hanno luogo nei pressi del suo albergo. In entrambi i casi l'arte non riscatta i propositi delittuosi; né si potrà evitare la punizione per la quasi palpabile malvagità che è l'autentica protagonista di queste vicende.

1997

La memoria n. 388

148 pagine

2ª edizione

Fuori catalogo

Autore

Daphne du Maurier (1907-1989), scrittrice gotica molto popolare, fu molto apprezzata dai cineasti: tra i film tratti da sue opere ricordiamo La taverna alla Giamaica, Rebecca, la prima moglie, Gli uccelli (tutti di Alfred Hitchcock), Mia cugina Rachele e A Venezia, un dicembre rosso shocking. Della du Maurier questa casa editrice ha pubblicato Alla Giamaica (1996), Non voltarti (1996), Gli uccelli (1996) Il calice della Vandea (1997).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy