Ange Goudar contro l’Ancien régime

Ange Goudar contro l’Ancien régime

Tradotto in: Francia Editions Climats, Germania Kirsch & Jackob Verlag.
Seguito da <<Il testamento politico di Louis Mandrin>> di Ange Goudar

Cerca, questo libro, il posto della solitaria e inconseguente coincidenza tra un bandito sconfitto, un intellettuale avventuriero, la Fortuna, nell'ordito della storia di un'anticipazione dimenticata: non il racconto di un evento, ma della sua ombra.

«Per la genealogia, un'indispensabile cautela: reperire la singolarità degli avvenimenti al di fuori di ogni finalità monotona; spiarli dove meno li si aspetta e in ciò che passa per non aver storia - i sentimenti, l'amore, la coscienza, gl'istinti; cogliere il loro ritorno, non per tracciare la curva lenta di una evoluzione, ma per ritrovare le diverse scene dove hanno giocato ruoli diversi; definire anche l'istante della loro assenza, il momento in cui non hanno avuto luogo». Sotto l'ombrello di questa confutazione della storicità lineare e rassicurante nel giudizio dell'evento attuata da Foucault, questo libro non è ciò che ostenta d'essere - ossia il racconto, e la meditazione, della ribellione settecentesca di Louis Mandrin, generale dei contrabbandieri di Francia; della sua mancanza di machiavellica Fortuna e della sua incompresa lucidità; di come uno solo tra gli illuministi, un Ange Goudar più noto come avventuriero, abbracciò il messaggio di Mandrin scrivendo un apocrifo «testamento politico». Cerca, questo libro, il posto della solitaria e inconseguente coincidenza tra un bandito sconfitto, un intellettuale avventuriero, la Fortuna, nell'ordito della storia di un'anticipazione dimenticata: non il racconto di un evento, ma della sua ombra.

Autore

Gianfranco Dioguardi, ingegnere, è professore straordinario di Economia industriale e organizzazione aziendale presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bari. In campo scientifico ha scritto articoli, saggi, monografie e alcuni libri, fra i quali: L'impresa nell'era del computer (Milano, 1986) e L'impresa come laboratorio (Milano, 1986). Con questa casa editrice ha pubblicato: Un avventuriero nella Napoli del Settecento (1983), Viaggio nella mente barocca. Baltasar Graciàn ovvero le astuzie dell'astuzia (1986), Il gioco del caso (1987), Ange Goudar contro l'Ancien régime (1988), Il museo dell'esistenza (1993), Dossier Diderot (1995), Attualità dell’Illuminismo milanese: Pietro Verri e Cesare Beccaria (1998), La scienza come invenzione. Alessandro Volta (2000).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy