Apologia di Socrate

Apologia di Socrate

Lingua originale: greco antico
Traduzione di Angelo De Fabrizio
Titolo originale: 'Απολογία Σωκράτους
Introduzione di Luciano Canfora

Il resoconto della difesa di Socrate, contro un'accusa di empietà che nascondeva, in realtà, motivazioni «politiche».

Socrate fu condannato a morte nel 399 a.C., perché empio e corruttore di giovani, in realtà per motivi politici, da un tribunale composto da cinquecento giurati estratti a sorte su una lista di seimila cittadini ateniesi. La morte fu votata con una maggioranza (280 contro 220) assai più ristretta di quanto lasciassero prevedere gli umori antisocratici della città; e Socrate non volle mutare la pena, pur potendolo, con l'esilio, per non sottrarsi all'imperio delle leggi della sua città, e per lasciare agli ateniesi un segno durevole dell'opera sua. Il celeberrimo resoconto del processo di Socrate, che ne fece il giovane Platone, è stato interpretato e riletto nei modi più diversi. Da questa versione dell'Apologia Luciano Canfora estrae una domanda, che è certamente la domanda di Socrate: la maggioranza può tutto? Che vita attende una democrazia che non sia anche educazione permanente alla democrazia?

1994

Il divano n. 84

108 pagine

EAN 9788838910616

Non disponibile

Autore

Platone (Atene, 428/27-347 a.C.) si dedicò alla filosofia fin da giovane studiando le dottrine eraclitee e quelle eleatiche. Allievo di Socrate, a differenza del maestro, lasciò molti scritti, per lo più in forma di dialoghi: il Critone, il Carmide, il Protagora, il Gorgia, il Menone, il Simposio, il Fedone, la Repubblica, il Fedro ecc..

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy