Autobiografia di un Rabbino italiano

Autobiografia di un Rabbino italiano

Nota di Alberto Cavaglion

Pubblicata nel 1897, Marco Momigliano la stese in occasione del cinquantenario del suo ministero, a rievocare «dolci ricordi del tempo che non ritorna più».

Parlando dei ghetti degli ebrei in Italia, uno storico della letteratura ha detto che essi non ebbero poesia, e quindi non hanno storia. E in effetti, di quella speciale e sofferta esperienza - quell'aura di spiritualità pacata, culturalmente forte ma corsa da un invincibile pessimismo, che Jemolo ha chiamato «sicurezza dell'isolamento» - noi abbiamo nozione soprattutto perché altre letterature l'hanno fermata sulla pagina. Ne è quindi, quest'autobiografia di un Rabbino italiano, uno dei rari documenti. Pubblicata nel 1897, Marco Momigliano la stese in occasione del cinquantenario del suo ministero, a rievocare una giovinezza e un'educazione nel ghetto prima che, nel 1848, lo Statuto albertino li abolisse, e molto prima delle persecuzioni tremende del Novecento. A rievocare - scrive - «dolci ricordi di un tempo che non ritorna più».

Autore

Marco Momigliano (1825-1900), fu Rabbino Maggiore nella comunità ebraica di Bologna.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy