Barzellette per miliziani

Barzellette per miliziani

Traduzione dall'arabo Barbara Teresi
Titolo originale: Nukāt li-l-musallahīn

In una città mai nominata, dilaniata dalla guerra, una serie di personaggi guarda e racconta un mondo spietato in cui si cerca di resistere nonostante tutto. Quattordici racconti visionari, inquietanti e delicati al tempo stesso, venati da un umorismo feroce.

«Un libro essenziale, esplosivo, potente, un debutto di prima grandezza» (The Spectator).

 

È giusto inseguire l’amore durante un conflitto? Come fa un bambino a restituire la dignità a un padre vigliacco e deriso da tutti? Si può riuscire a sopravvivere anche nella più assurda delle situazioni, magari assieme a una mucca in un cinema sventrato dalle bombe? In una città indefinita, dilaniata da una guerra che sembra non avere termine, una serie di personaggi guarda e racconta un mondo spietato in cui nonostante tutto, con ogni mezzo, si cerca di resistere.
Maarouf fonde la quotidianità domestica e la feroce irrealtà della violenza bellica, e crea una galleria di adulti, ragazzi e bambini, di soldati e di civili, che provano a restare a galla nell’unico modo possibile: contaminando una realtà di insostenibile concretezza con la materia impalpabile dei sogni, l’acido corrosivo dello scherzo e del sarcasmo, la leggerezza fiduciosa di chi testardamente insiste a immaginarsi un futuro. Vi sono echi di Etgar Keret e di Roald Dahl nella logica deviata della sopravvivenza a tutti i costi e nella folle fantasia di chi si aggrappa a ogni speranza per riuscire a redimere anche la più estrema delle situazioni. Nelle narrazioni dei personaggi si fondono l’innocenza, l’ottimismo, il desiderio di vendetta, l’accettazione dell’assurdo, l’attesa ostinata di un domani migliore, la risata che sbeffeggia il potere e la crudeltà. E con uno stile originalissimo, ritmato, ipnotico, tra un’immagine poetica e un rovesciamento satirico, Maarouf dà vita a un racconto dei racconti tutto contemporaneo, in cui l’incanto e la paura, la magia e l’orrore diventano sostanza letteraria di un’analisi e di una cronaca del nostro presente.

2019

Il contesto n. 104

160 pagine

EAN 9788838939679

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

MazenMaarouf, scrittore, poeta, giornalista e traduttore, è nato a Beirut nel 1978 in una famiglia di profughi palestinesi. Oggi vive tra Beirut e Reykjavík, dove è stato accolto nel 2011 dalla rete ICORN, International Cities of Refuge Network. Laureato in chimica all’Università Libanese di Beirut, ha lavorato come insegnante di chimica e fisica prima di dedicarsi esclusivamente al giornalismo e alla letteratura. Ha pubblicato tre raccolte di poesia, tradotte in diversi paesi. Tiene regolarmente incontri a festival letterari, università e centri culturali in Europa e nel mondo, e scrive su diversi giornali e riviste arabe. Barzellette per miliziani è il suo esordio nella narrativa e ha vinto l’Al Multaqa Prize, il maggior premio arabo dedicato ai racconti.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽