Baudelaire cerca gloria

Baudelaire cerca gloria

Lingua originale: francese
Traduzione di Tiziana Camerani
Titolo originale: Le livre bouffon. Baudelaire à l'Académie
Nota di Daria Galateria

Nel 1861, quarantenne, il poeta maledetto fece un gesto decifrabile forse solo come la provocazione d'un dandy: candidarsi per l'imbalsamata Académie Française. Questo libro lo segue in quei giorni come il journal di un'impresa buffa e iconoclasta.

Nel dicembre del 1861, quarantenne, Baudelaire prese una sorprendente decisione: presentare la propria domanda d’ammissione all’Académie française. Il veggente dei Fiori del Male, maledetto da tutti i benpensanti, nel tempio dell’ufficialità e del conformismo culturale. Una contraddizione stridente, inseguita per ragioni sconosciute ma forse soprattutto per quel desiderio, da dandy, di rendersi sgradevole e incomprensibile a tutti. Questo libro raccoglie dai documenti (lettere, versi, incontri, ricordi) gli «atti relativi» alla tentata scalata accademica, e li rimonta come un racconto inchiesta o come la breve biografia romanzesca dei tre mesi della infatuata ambizione. Il grande flâneur è inseguito, registrato come da un invisibile testimone, giorno per giorno: nelle visite elettorali agli «immortali», di cui tracciava nel suo nero taccuino schede rapide e irriverenti che condensavano la sua visione della cultura dominante, nelle passeggiate curiose per la Parigi in cui Haussmann apriva spazi per la nuova folla, negli incontri con gli amici fidati (il poeta Nadar preferibilmente, con cui parlare di donne, progetti e personaggi importanti). Soprattutto cercando di intercettare quello sguardo di chi, per la prima volta, vedeva nelle strade la modernità, il «genio dei tempi». Sull’avventura di bordeggiare senza costrutto la gloria accademica, Baudelaire prometteva un livre bouffon, che però non scrisse mai: il romanzo buffo che è forse rimasto nel materiale degli archivi che questo libro visionariamente ricompone in un breve pezzo della vita di un poeta di visioni.

Autore

Allen S. Weiss vive e lavora tra New York, Parigi, Nizza e Kyoto. È autore di numerosi saggi. Baudelaire cerca gloria è il suo primo romanzo.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy