Il calzolaio quacchero e il finto cadì

Il calzolaio quacchero e il finto cadì

Da documenti inediti, le peripezie del giovane quacchero George Robinson.

Attraverso due relazioni originali - una del calzolaio quacchero, l'altra di parte cattolica, conservata negli archivi inquisitoriali, curate e presentate da Stefano Villani - questo volume racconta le movimentate peripezie del giovane inglese e settario dissidente George Robinson, partito dall'Inghilterra nel 1657 per «predicare ai turchi e ai papisti, ispirato da Dio in Londra di venire a Gerusalemme», dove credeva di «ricevere il dono della lingua», divertì i bambini, conobbe il Pascià, imbarazzò i frati cattolici, fu condannato a morte dalla giustizia del Cadì islamico, ne fu sottratto in avventurose circostanze, e venne ricondotto a forza in Inghilterra, l'anno dopo, dove di lui si persero le tracce.

Autore

Stefano Villani (1968) è studioso delle religioni e ricercatore nella Scuola Normale Superiore di Pisa.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy