Il cavaliere irlandese all'Inferno

Il cavaliere irlandese all'Inferno

Lingua originale: latino
Titolo originale: Visio Tnugdali
A cura di Alberto Magnani

Una visione apocalittica e infernale di età medievale.

Visioni dell'aldilà, discese agli inferi, di antichissima tradizione e nutrite di tutti i terrori popolari, prendono vigore di genere tra il VII e il XIII secolo: vi si innesta l'ordinata cosmologia medievale (che comincia a suddividere l'Inferno e il Paradiso in cerchi e cieli, e a inframettere tra l'uno e l'altro aldilà un intermedio Purgatorio); e il lavoro letterario dei monaci (che ascoltano i racconti popolari e li filtrano per mezzo della fede) ne mette a posto le regole narrative. Delle visioni apocalittiche e infernali la Visio Tnugdali fu tra le più celebri, e certamente la più ricca di fantasie orrorifiche e tenebrose. Dante la lesse e ne venne influenzato; impressionò Bosch e la sua pittura. La stesura in manoscritto fu opera del monaco Marcus di Munster, irlandese, che nel 1149 ne consegnò copia alla Badessa del monastero di San Paolo a Ratisbona, che gli chiese di tradurla in latino.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy