I Cenci

I Cenci

Lingua originale: francese
Titolo originale: Les Cenci
A cura di Giovanna Arese

«Nella cronaca di Dumas è condensata la travolgente forza creatrice che esploderà nei Tre moschettieri e nel Conte di Montecristo» (Giuseppe Scaraffia, Il sole 24 ore).

La difficile arte della cronaca - come mostrano Stendhal e Manzoni, Croce e Sciascia - consiste nell'opera più ardua per una autore: saper mettersi da parte. Il giovane Alexandre Dumas è qui alle prese con il caso di Beatrice Cenci, più o meno negli stessi anni in cui Stendhal si occupava di altre storie straordinarie del Rinascimento italiano. E come Stendhal metteva la sua elegante oggettività al servizio dell'enigma della passione amorosa estrema, Dumas si sforza di capire e far capire la violenza. La violenza di una fanciulla che si vendica atrocemente dell'abuso del padre. Ma anche la violenza di un'età ambigua come il Rinascimento, di totale sottomissione patriarcale, di giustizia intesa come pura vendetta, nella cui sospensione tra un'epoca antica e la nuova si insinua anche però il tentativo moderno di distinguere, di trovare attenuanti e specificazioni «storiche» alla visione dogmatica del crimine. Dumas inserì nella raccolta dei Delitti celebri la storia della fanciulla bellissima e patricida immortalata da pittori e che affascinò scrittori numerosi. Beatrice Cenci ordì l'assassinio del padre, che la sottoponeva a violenze e dissolutezze, e fu condannata a morte e giustiziata, mentre la pietà popolare la piangeva. Dumas lo narra con il gusto accentuato per l'orrore, il nero e l'intrico che i lettori si aspettavano da lui, e che rende evidente il debito che ha il futuro genere giallo con i racconti veri e sciagurati del primo Ottocento.

2004

La memoria n. 618

80 pagine

EAN 9788838919787

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

Alexandre Dumas (1802-1870) romanziere e drammaturgo francese, scrisse romanzi, per lo più di argomento storico, che ebbero grande successo. Tra gli altri: Il conte di Montecristo(1844-45), I tre moschettieri (1844), Vent'anni dopo (1845). Di Dumas questa casa editrice ha pubblicato: La cappella gotica (1990), La rosa rossa (1998), Un'amazzone (1998), Ascanio (2003), I Cenci (2004), I Borgia (2004), Il grande dizionario di cucina (2004), La marchesa di Ganges (2005), Murat (2005), Maria Stuarda (2006), Il cavaliere di Sainte-Hermine (2008).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy