Cinque racconti da Shakespeare

Cinque racconti da Shakespeare

Lingua originale: inglese
Traduzione di Attilio Carapezza, Maria Grazia Carapezza
Titolo originale: Tales from Shakespeare
Nota di Attilio Carapezza

Da Romeo e Giulietta ad Amleto, da Re Lear alla Tempesta: Shakespeare raccontato, mirabilmente, ai bambini.

Sembrano uscire da un'acquaforte di Goya: lei, Mary, quieta nella sua bruttezza che arriva alla deformità, attenta, sensibile, delicata ma che in un momento di follia ha ucciso la madre e non raramente quei momenti le si ripetono; lui, Charles, fratello di undici anni più giovane, legato alla vita di lei, a quella follia che a volte imprevedibilmente divampa. Anche lui con una grossa testa da idrocefalo, che sembra sovrapposta come una maschera di carnevale a quel corpo minuto. Mary e Charles Lamb. E nella loro solitudine, nel loro tragico accordo, scrivono per l'infanzia forse per ritrovare la loro. Raccontano Shakespeare ai bambini, ai bambini le tragedie di Shakespeare. Una follia. Una follia non priva di metodo, direbbe Amleto. Non priva di bellezza, possiamo noi dire.

Autore

Di Charles Lamb (1775-1834), srittore e saggista inglese (Saggi di Elia, 1823-33), questa casa editrice ha pubblicato: Rosamund Gray (1994); della sorella Mary: La scuola della signora Leicester (1987).

Altri titoli in catalogo

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy