Il commissario De Luca

Il commissario De Luca

Nelle tre inchieste del commissario De luca, ambientate tra l’ultimo mese di Salò e le elezioni del 1948, si incrociano storia e cronaca nera. E con esse Lucarelli si rivela inventore di un genere: il giallo italiano.

Il commissario De Luca è nato in parti uguali dalla inventiva letteraria e dai documenti storici. Inizia cronologicamente con lui il tipico personaggio realistico del nuovo giallo italiano, inciso sullo sfondo delle vicende politico sociali e del carattere nazionale. Lo si incontra in tre inchieste in cui si incrociano storia e cronaca nera, a cavallo tra l’ultimo mese di Salò e le elezioni del 1948, anni tremendi che lo cambiano, come dovettero cambiare i suoi modelli reali: da fidato poliziotto, a epurato, a reintegrato nei ranghi: ma il suo temperamento antiretorico, come non lo ha fatto stare a suo bell’agio sotto il regime, lo impaccia anche alle prime ipocrisie repubblicane. Soprattutto un fedele servitore dello Stato.

Carta bianca
Aprile 1945, un omicidio dei quartieri alti: un trentino dal nome tedesco, facoltoso, iscritto al partito, ucciso sembra da una donna; e mentre scoccano le ultime ore di Salò e comincia il fuggi fuggi generale, De Luca scopre un ultimo disperato traffico spionistico finanziario tra gerarchi e nazisti.

L’estate torbida
«Tutta una famiglia uccisa a bastonate» nella campagna romagnola: sembra un delitto di pura selvaggia malvagità, nel caos della prima estate senza fascismo, ma rivela propaggini antiche. Ufficiosamente De Luca, appena epurato dai ranghi, è coinvolto nell’inchiesta, grazie alla sua conoscenza di un passato che non è morto ancora.

Via delle Oche
L’indirizzo è quello di un noto bordello dove andavano i gerarchi e dove, alla vigilia delle elezioni del 1948, un factotum è trovato morto: stanze ben frequentate, da un big democristiano in particolare, e nei giorni caldi, tra le epocali elezioni l’attentato a Togliatti e Bartali maglia gialla, l’inchiesta di De Luca sarà particolarmente scabrosa.

2008

Galleria n. 3

320 pagine

EAN 9788838922978

Fuori catalogo

Autore

Carlo Lucarelli (Parma, 1960), scrittore di racconti e romanzi che uniscono il gusto dell’inchiesta storica alla ingegnosa tessitura di trame gialle e noir, è anche ideatore e conduttore di trasmissioni televisive e sceneggiatore. Dai romanzi con il commissario De Luca è stata tratta una serie televisiva.

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy