La corda e la mannaia Delitti e pene nella Sicilia del «buon tempo antico»  (XVI-XVIII secolo)

La corda e la mannaia Delitti e pene nella Sicilia del «buon tempo antico» (XVI-XVIII secolo)

A cura di Francesco Armetta

Storie di cronaca nera, riversate in miniracconti di taglio per lo più investigativo e sempre fulminanti per la bizzarria del caso e per la ferocia della pena, e venati dell’ironia caratteristica dell’autore.

Questo libro è l’ultimo frutto dell’erudizione antiquaria di Rosario La Duca (1928-2008), l’investigatore del passato che, per più di mezzo secolo, s’è dedicato, in rubriche giornalistiche e in volumi scevri di oleografismi, a salvare dall’oblio luoghi e caratteri della Palermo perduta. La corda e la mannaia è la continuazione ideale di un altro testo, I veleni di Palermo, uscito nel 1970 con l’introduzione di Leonardo Sciascia. Raccolgono entrambi storie di cronaca nera, riversate in miniracconti di taglio per lo più investigativo e sempre fulminanti per la bizzarria del caso e per la ferocia della pena, e venati dell’ironia caratteristica dell’autore: per il quale dove la storia anticipa davvero le linee del presente è nei dettagli. Il primo era dedicato agli «assassinii silenziosi», questo si concentra sugli «assassinii rumorosi», più spettacolari per i quali il castigo era esemplare: la mannaia per il nobile, la corda per il poveruomo.

2012

Il divano n. 280

184 pagine

EAN 9788838926167

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

Rosario La Duca (1923-2008), ingegnere e docente universitario, è stato il più autorevole studioso di storia della città di Palermo. Autore di numerose pubblicazioni tra le quali: Il sottosuolo di Palermo (1964), Vicende topografiche del centro storico di Palermo (1964), Palermo Felicissima (1974), Cartografia generale della città di Palermo e antiche carte della Sicilia (1975), Palermo (1980), La città perduta (1975-1978), Cercare Palermo (1985-1988), La tonnara di Scopello (1988), Repertorio bibliografico degli edifici religiosi di Palermo (1991), Repertorio bibliografico degli edifici pubblici e privati di Palermo (1994). Per la casa editrice Sellerio ha pubblicato: Panormus Urbs Felix (1969), I veleni di Palermo (1970), La pianta geometrica di Palermo del Marchese di Villabianca (1972), Le giostre reali di Palermo (1972), Catana Urbs Clarissima (1974), I mercati di Palermo (1994), La corda e la mannaia. Delitti e pene nella Sicilia del «buon tempo antico» (XVI-XVIII secolo) (2012), nel 2011 è stato ristampato il volume I mercati di Palermo nella collana I cristallini.

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽