Il delitto narrato al popolo. Immagini di giustizia e stereotipi di criminalità in età moderna

Il delitto narrato al popolo. Immagini di giustizia e stereotipi di criminalità in età moderna

A cura di Roberto De Romanis, Rosamaria Loretelli

In quindici saggi, la rappresentazione dei crimini nella letteratura popolare europea tra Seicento e Settecento.

«Se è pulsione specifica della scrittura letteraria quella di confrontarsi con statuti e norme che pretenderebbero di regolare ogni suo atto istitutivo, per infrangersi inevitabilmente contro quelle leggi e per ogni volta infrangerle, il delitto, di qualunque natura esso sia, sembra non poter fare a meno da parte sua di trasformarsi comunque in un racconto. Anzi: forse non potrebbe neppure essere compreso, né quindi giudicato, se non fosse posto in termini di narrazione. Sono queste narrazioni - per come il passato le modellava - che interessano noi qui, storie scellerate che costituirono quell'enciclopedia del crimine e della legge mediante la quale ancora oggi interpretiamo (almeno parzialmente) le cronache a noi contemporanee; storie che non avrebbero poi avuto la risonanza che ebbero, non avrebbero generato a loro volta altri racconti delittuosi mischiando impunemente fatti e finzione, reale e romanzesco, se per secoli non fossero state veicolate dalla parola scritta, tramandandosi così fino a noi».

 

Scritti di: Giancarlo Baronti, Ian A. Bell,  Lennard J. Davis, Roberto De Romanis, Silvia Disegni, Michael Harris, Rosamaria Loretelli, Franco Marenco, Guido Panico, Ruth Perry, Sergio Poli, Adriano Prosperi, Marinella Salari, Janet Todd, Marina Vitale.

Autori

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy