Il diario di Pavlik Dol'skij

Il diario di Pavlik Dol'skij

Lingua originale: russo
Titolo originale: Dnevnik Pavlika Dol'skogo
A cura di Caterina Maria Fiannacca

Il diario di un gaudente malato e vecchio che, interrogandosi, analizza gli eventi, alla ricerca di un'altra vita nella vita trascorsa.

Un gaudente, con la malattia, si scopre vecchio e inizia un itinerario nel profondo e nel passato, alla ricerca di un'altra vita nella vita trascorsa. Apuchtin fino ai tre racconti (che scrive sul finire della vita) era stato un aristocratico sprezzante del pubblico e delle pubblicazioni («orgoglio di signore e disprezzo per il mestiere di letterato» fu scritto a suo necrologio) che leggeva le sue belle poesie nell'intimità dei salotti.

Autore

Aleksej Apuchtin (Bolchov, 1840-Pitroburgo, 1893) si dedicò alla prosa - una prosa della malinconia, del profondo - sul finire della vita; scrisse tre racconti lunghi tra il 1890 e il 1892, questo, L'archivio della contessa D**, il fantastico Fra la morte e la vita e Il diario di Pavlik Dol'skij (pubblicato da questa casa editrice nel 1993) . Il suo nome ebbe la fama dalle romanze che compose per la musica dell'amico Čajkovskij; e la sua opera conobbe l'apprezzamento postumo di Blok, e di Bulgakov soprattutto («fine, dolce, ironico. Che scrittore raffinato!»).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy