La discesa della paura

La discesa della paura

Tradotto in: Germania C. Bertelsmann Verlag

A uno a uno cadono assassinati i proprietari dei cani che frequentano il parco. Deve indagare - e discende nel buio del suo passato per riemergerne libera - Lucia, femmina di setter inglese.

«Io sono la paura. Ne esprimo l'anima e l'incarnazione. La vivo, la respiro, la danzo». Questo «giallo» ha qualcosa di hitchcockiano, nell'identificare la soluzione del delitto col brivido della risoluzione di un trauma sepolto nell'inconscio di chi racconta ed è suo malgrado coinvolto nell'inchiesta. Ne è protagonista Lucia, fragile e tenera personalità, morbosamente attaccata ai suoi due affetti: una giovane madre, Marta, e la figlia. Nel parco, al fondo della ripida discesa di un sentiero, Lucia si imbatte nel cadavere di un ragazzo. É un tossicodipendente. Non pare essere, per le ferite e per altri inequivoci indizi, una vittima del «giro», ma di qualcuno dei frequentatori del parco con i quali la timida Lucia quotidianamente passeggia. E della stessa mano sono gli omicidi, che seguono per mascherare il primo o per occultare una più lontana verità. Lucia, un po' perché usata come esca, ma più perché attirata dalla fosca discesa verso un passato sotterrato dalle macerie della paura, finisce col seguire la sua pista, e scopre il colpevole in un parossismo di terrore e di liberazione. Lucia è un setter inglese tricolore, e cani sono, con i loro padroni, i personaggi di questo poliziesco cinofilo, il primo, forse, nella storia del «giallo» italiano.

Autore

Marta Franceschini è nata a Bologna. La discesa della paura è il suo primo romanzo.
X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy