La Duchessa di Vaneuse

La Duchessa di Vaneuse

Lingua originale: francese
Traduzione di Roberta Ferrara
Titolo originale: La Duchesse de Vaneuse

Un romanzo epistolare di un amore impossibile sottoforma di un diario con carteggio di una nobildonna di fine Settecento.

Charles Gustave Amiot non scrisse più romanzi dopo la Grande Guerra, lasciando però inedito alla morte un manoscritto senza data: questo La Duchessa di Vaneuse, diario immaginario di una nobildonna di fine Settecento, volterriana, figlia di un'aristocrazia consunta dalla storia e dall'intelligenza, la cui vita, ormai tardi, s'accende di un amore impossibile. La Duchesse de Vaneuse, ritrovato nel 1979, è stato pubblicato in Francia l'anno dopo.

Autore

Charles Gustave Amiot (Chaumont, 1863-Parigi, 1942), romanziere, critico, giornalista della «Revue des Deux Mondes», specialista del Settecento, scrisse due romanzi psicologici (Femme de peintre, 1907; L'approche du soir, 1910) dopo un notevole successo caduti nell'oblio, come un gran numero di opere di inizio secolo occultate dalla grande ombra della Recherche proustiana.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy