L’età estrema

L’età estrema

Settembre 2011, anniversario dell’attentato terroristico alle Torri Gemelle: iniziano qui le annotazioni di un professore italiano che vive in America. E nel suo diario, l'autoritratto impietoso di una generazione.

Questo è il secondo romanzo di Romano Luperini: un diario, scritto nell'età estrema di un uomo che coincide con l’età estrema di una civiltà. Nel 2011 - in occasione dell’anniversario dell’attentato terroristico alle Torri Gemelle - un anziano professore italiano che si trova in un’università americana, inizia ad annotare giorno dopo giorno impressioni e vicende (l’atmosfera di paura, la morte di un amico, gli incontri con una giovane donna e l’amore che ne nasce). Sono le notizie di una difficile vecchiaia e insieme quelle di un mondo diventato inesorabilmente vecchio. Viene così a profilarsi l’autoritratto impietoso di una generazione, l’ultima autenticamente novecentesca.

Autore

Romano Luperini insegna letteratura italiana all'Università di Siena, ed è noto soprattutto come critico e teorico della letteratura.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy