Il fantasma

Il fantasma

Lingua originale: tedesco
Titolo originale: Phantom
A cura di Giovanni Tateo

In un contesto «noir», la narrazione autobiografica di un percorso di redenzione da una passione d'amore rovinosa.

Ha un remoto nucleo autobiografico (l'infatuata passione per un'attrice sedicenne) questo racconto di Gerhart Hauptmann che amava rappresentare i tranelli del destino, come le aspirazioni primarie e i desideri più intensi di un personaggio sono insieme la sua rovina fatale: il fantasma di Lorenz Lubota, il protagonista narrante che ritorna con la memoria alla gioventù, è una ereditiera tredicenne, intravista una volta, e per seguirne lo spettro, dall'inconsapevole potere, egli sconvolge dissennatamente la propria vita e arriva fino al delitto, riemergendo redento dopo anni a una vita da piccolo borghese, apparentemente idillica, in realtà replica più opaca della precarietà esistenziale dei giorni perduti.

Autore

Gerhart Hauptmann (1862-1946), scrittore e drammaturgo tedesco, fu Premio Nobel per la letteratura nel 1912. Il suo primo dramma, Prima dell'alba, segnò l'affermarsi del naturalismo tedesco che assunse con lui caratteri propri, sganciandosi dai modelli francesi (Zola) e scandinavi (Ibsen). L'opera di Hauptmann non si esaurisce tuttavia né con l'esperienza del naturalismo né con la scrittura drammatica. Già agli inizi del Novecento percorrerà altre strade che lo porteranno alla novella e al romanzo. Il suo capolavoro è I tessitori. Di Hauptmann questa casa editrice ha pubblicato anche Il fantasma (2003).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy