Genesi dell'antisemitismo

Genesi dell'antisemitismo

Traduzione dal francese di Paolo Fai
Titolo originale: Genèse de l’anti-sémitisme
Nota di Luciano Canfora

Un saggio agile con una scrittura polemica e piena di vivaci variazioni stilistiche che si interroga su quali siano le origini profonde dell’odio antisemitico.

Capire «le origini profonde – e troppo spesso nascoste – dell’odio antisemitico», «per quali cammini segreti, se non misteriosi», si è forgiato quello spirito che poi, dalla «notte dell’anno Mille», inizierà a produrre sofferenze patetiche in progressione crescente. Questa genesi, con i suoi pregiudizi, non è propriamente pagana, ma cristiana, e non di un cristianesimo di base ma ecclesiale, teologico, dall’alto. E a evolverlo non è stato un cammino lineare, semplicemente dottrinario e sociale, ma si è sviluppato sulla base di un articolato sistema di potere e generatore di potere. Esso parte dalla creazione di alcuni concetti, di varie categorie ideali negative da applicare, i quali dall’alto sono diffusi a impregnare le mentalità profonde; e tutto questo sfocia in pratiche sugli esseri umani in carne ed ossa, costanti, rituali, che alimentano retroattivamente sia la forza del pregiudizio sia la diffusione di una mentalità ostile che così diventa quasi, in ambiente cristiano, un subconscio antisemita.
Scrive Luciano Canfora nell’Introduzione a questo volume: «Un ruolo decisivo nel tenere in vita, alimentare e difendere questo genere di pregiudizî aggressivi fu svolto dal cristianesimo, la cui deriva antiebraica andò di pari passo con la crescita di potere – culminata nel IV secolo d.C. Ben si comprende allora perché il libro di Jules Isaac (1877-1963) verta essenzialmente sul peso negativo dell’antisemitismo cristiano. E si apre con un’efficace considerazione di Jacques Maritain. Né va dimenticato il ruolo che proprio Isaac ebbe tra le forze intellettuali che prepararono la svolta epocale del Concilio Vaticano II».
Genesi dell’antisemitismo affronta il tema in due parti. La prima dedicata all’età pagana; la seconda ai secoli cristiani fino alla svolta del Mille. È un’indagine che fonde in sé più piani: l’erudizione storica mai separata dalla grande sintesi interpretativa, l’esame delle scritture quali testimonianze principali degli atteggiamenti più antichi, e una attualissima, quasi precorritrice, analisi e storia dei sistemi di pensiero e del loro sfociare in dominio.
È anche un libro, come scrive l’autore, «di passione». Per la prosa calorosa e discorsiva; per il recente passato di massima e bestiale persecuzione nazista (il libro è degli anni Cinquanta del Novecento); e perché lo anima una forte speranza di dialogo e conciliazione. Jules Isaac fu fondatore dei Gruppi di amicizia giudaico-cristiana, precursore, anche in questo, del dialogo tra le religioni, promosso dalla Chiesa da qualche decennio, e del riconoscimento ecclesiastico autorevole della piena e antica fratellanza tra le due religioni della Bibbia.

2022

La diagonale n. 141

340 pagine

EAN 9788838943102

In libreria dal: 20 Gennaio 2022

Autore

Jules Isaac (1877-1963), ebreo-francese e antifascista, fu uno degli storici francesi più noti nella prima metà del Novecento. È autore di storie universali per le scuole. In Italia sono stati pubblicati i suoi Gesù e Israele (Marietti 2001), Gli Oligarchi. Saggio di storia parziale (Sellerio 2016) e Genesi dell'antisemitismo (2022).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell’editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽