Geni e cultura. Rivestimento genetico e variabilità culturale

Geni e cultura. Rivestimento genetico e variabilità culturale

Lingua originale: francese
Traduzione di Gabriella D'agostino, Matteo Meschiari, Cinzia Cellura
Titolo originale: Gènes et culture. Enveloppe génétique et variabilité culturelle
A cura di Gabriella D'agostino

È possibile dedurre dai dati genetici i tratti caratteristici del corpo umano, i principi dell’organizzazione  funzionale della mente e l’insieme delle sue manifestazioni, comportamentali e sociali? Una attenta analisi che mira a ricomporre l’infruttuosa frattura tra natura e cultura nello studio degli esseri umani in società.

Nel 2001 è stata pubblicata la sequenza quasi completa del genoma umano, rendendo accessibile la conoscenza di quasi tutte le molecole che compongono il cervello umano. Questa eccezionale acquisizione scientifica consente di definire e comprendere cosa sia l'uomo? È possibile dedurre dai dati genetici i tratti caratteristici del corpo umano, i principi dell'organizzazione funzionale della mente e l'insieme delle sue manifestazioni concettuali. Il cervello degli esseri umani è eminentemente plastico e anche in presenza di individui geneticamente identici, come nel caso dei gemelli, le connessioni cerebrali e i loro esiti variano sensibilmente. In sostanza qual è il rapporto tra i geni e la cultura? Da che cosa ha origine la diversità culturale? Come si trasmette e come scompare? A queste e ad altre domande rispondono studiosi di diversa formazione, riuniti nel Simposio annuale del Collège de France, sotto la direzione di Jean-Pierre Changeux, neurobiologo dell'Institut Pasteur di Parigi e accademico delle Scienze. Il contributo di genetisti, neuroscienziati, psicolinguisti, antropologi, studiosi di paleontologia fa luce su una materia complessa e affascinante che mira a ricomporre l'infruttuosa frattura tra natura e cultura nello studio dell'umano.

Autore

Saggi di: J.-P. Changeux, G. Balavoine, J.-P. Bourgeois, B. de Boysson-Bardies, S. Dehaene, J. Gayon, J. Guilaine e E. Crubézy, G. Guille-Escuret, C. Hagège, J.-J. Hublin, J.-L. Mandel, P. R. Marler, A. de Ricqlès, D. E. Shulz, D. Sperber, B. Walliser.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy