La giacca verde

La giacca verde

A cura di Salvatore Silvano Nigro

«La trovata è degna di un racconto della tradizione classica, diciamo: Gogol» (Franco Fortini). «Uno dei momenti obbligati della narrativa italiana del secolo» (Enzo Siciliano).

Questo romanzo breve, o racconto lungo, è un «giallo morale»: «lo spettro della coscienza morale non» vi «viene evocato che per esser tradito; perché si ceda con spasimo più sottile al richiamo demoniaco del peccato...» (Giorgio Bassani). Ha scritto Franco Fortini: «Poche volte accade di aver l'impressione della facilità come leggendo La giacca verde (...). La trovata di una situazione che costringe un celebre direttore d'orchestra a celare la propria identità di fronte ad un oscuro suonatore di batteria che si spaccia per compositore è degna di un racconto della tradizione classica, diciamo: Gogol. E così l'alternanza di ironia e di pietà che guidano il lettore insensibilmente alla verità che l'autore vuol dirci, a quella esperienza della identità profonda degli uomini, della loro ambivalenza intellettuale e morale, facile ad affermare in astratto ma difficilissima a riconoscere in concreto, distinguendo l'anima sotto il carattere. E tutto è al suo posto, le figure minori, l'ambiente, l'elegantissimo nesso dell'intrigo, un racconto eccellente, il cui solo limite è, semmai, quest'eccesso di urbana perfezione, il senso talvolta, di una operazione troppo tranquilla». La giacca verde è «da considerare uno dei momenti obbligati della narrativa italiana del secolo» (Enzo Siciliano); «non ha eguali, per felicità e finezza di partitura, in tutta la letteratura del Novecento» (Cesare Garboli).

Autore

Mario Soldati è nato a Torino nel 1906 ed è morto a Tellaro, La Spezia nel 1999. Questa casa editrice ha pubblicato 24 ore in uno studio cinematografico (1985), America primo amore (2003), I racconti del Maresciallo (2004), La verità sul caso Motta (2004), Fuga in Italia (2004), La giacca verde (2005), La finestra (2005), Il padre degli orfani (2006), Cinematografo (2006), Un viaggio a Lourdes (2006), L'amico gesuita (2008), ah! il Mundial! (2008) e Corrispondenti di guerra (2009).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy