Manoscritto di un prigioniero

Manoscritto di un prigioniero

A cura di Gino Tellini

Il Manoscritto rappresenta l'esperienza di vita e di pensiero di un patriota democratico. E della sua generazione ovunque, in Europa, dispersa e in esilio, ma in Italia, eccezionalmente, resa muta anche dalle patrie lettere.

Un anno prima che Bini, nel 1833, terminasse il suo Manoscritto di un prigioniero, era stato pubblicato il libro costato all'Austria più di una battaglia perduta, Le mie prigioni, scritto da un Silvio Pellico non più patriota liberalmoderato (com'era ai tempi della sua reclusione), ma bibliotecario ormai reazionario del Marchese di Barolo (e la storia della letteratura ha definitivamente illuminato il vero intento, non patriottico ma intimistico e religioso, del Pellico). È improbabile che, anche se fosse stato pubblicato in vita di Bini, il Manoscritto avrebbe giocato nella realtà il ruolo di un antipellico. Bini era un oscuro, incredulo disilluso, sicuramente non motivato al successo. Di mestiere piccolo commerciante, nel desiderio letterato di professione, di fede democratico radicale. Ma a leggerlo oggi, questo libro, si capisce che esso appartiene alla tradizione letteraria che in Italia non ci fu, e che con la sua assenza meritò al paese di essere rappresentato in campo patriottico dalle Mie prigioni. Traendo dalle uniche tendenze letterarie in cui un Bini poteva pescare (lo stile comico-realistico e burlesco, l'antiletterarietà alla Sterne, il pessimismo leopardiano), il Manoscritto rappresenta - per bocca di un Io anonimo e ferito, e ormai confuso nelle sue opinioni - l'esperienza di vita e di pensiero di un patriota democratico. E della sua generazione ovunque, in Europa, dispersa e in esilio, ma in Italia, eccezionalmente, resa muta anche dalle patrie lettere.

Autore

Carlo Bini (1806-1842) scrittore e patriota italiano, affiliato alla Giovane Italia, scrisse il Manoscritto di un prigioniero durante i tre mesi di carcere al Forte della Stella di Portoferraio.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy