Memorie del capo della polizia di San Pietroburgo

Memorie del capo della polizia di San Pietroburgo

Lingua originale: russo
A cura di Rosa Mauro

Tre inchieste dalle memorie autobiografiche del primo capo della polizia investigativa della capitale dell'ottocento chiamato lo «Sherlock Holmes russo», ma che sembrano venire da invenzioni romanzesche.

Ivan Putilin, primo capo della polizia investigativa di Pietroburgo, dal 1866 al 1889, nominato a quel posto di altissima responsabilità per l'ampia esperienza e circondato dalla fama di «Sherlock Holmes russo», una volta a riposo decise di scrivere le proprie memorie: narrando la ventina di casi investigativi (qui se ne presenta una selezione di tre racconti) più notevoli della sua carriera - o per la ferocia dell'assassinio o per le difficoltà di soluzione o per il clamore suscitato, oppure perchè incruente ma curiose testimonianze di una certa atmosfera, di un certo carattere, di certi ambienti -, finì col comporre una specie di storia criminale della città.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy