Il mestiere dell'artista. Da Raffaello a Caravaggio

Il mestiere dell'artista. Da Raffaello a Caravaggio

Nota di Sergio Valzania

Dai primi del Cinquecento ai primi del Seicento: continua dopo il primo volume Da Giotto a Leonardo l’affascinante viaggio tra artisti dall’eccezionale ingegno e temperamento. Da Raffaello a Michelangelo, Bramante, Pontormo, fino al Caravaggio, una straordinaria pagina di storia dell’arte italiana.

«Michelangelo era morto da pochi mesi, quando venne pubblicato un volumetto che all’epoca fece scalpore. Era uno scritto del teologo Andrea Gilio, intitolato Due dialoghi degli errori dei pittori. Fondamentalmente il bersaglio era Michelangelo, che forse egli mai avrebbe osato criticare così esplicitamente in vita».
Prosegue, dopo il primo volume Da Giotto a Leonardo, con questo Da Raffaello a Caravaggio, il viaggio dello storico Strinati nell’attività di chi produsse arte. L’indagine è fatta, per dir così, guardando dal basso: sono rintracciate le circostanze quotidiane, di cultura e di tecnica ma anche psicologiche e politiche, dell’ambiente in cui si formava l’attività professionale dell’artista. Quindi, oltre e più che i grandi, scorrono in quadri animati i moltissimi dimenticati dall’inevitabile lavorio del tempo, pur eminenti e indicativi dell’epoca loro. E soprattutto rivivono, di questo Cinquecento così mosso da un ideale di unità di arte e scienza e di identità tra artista e dotto, i dibattiti e i trattati che influenzavano il mestiere quotidiano. Per esempio, la allora questione prevalente: qual è il ruolo dell’artista? chi ha il diritto di giudicare l’arte?

2009

Alle 8 della sera n. 20

140 pagine

EAN 9788838923272

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

Claudio Strinati, nato a Roma nel 1948, è storico dell’arte e musicologo. Collaboratore di Rai 5 e dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, è direttore scientifico della Fondazione Sorgente Group. Tiene una rubrica di critica musicale dal titolo «Prendete Nota» sul «Venerdì di Repubblica». Ha ideato e curato numerose mostre in Italia e all’estero tra cui particolarmente significativa quella su Sebastiano del Piombo (Roma-Berlino 2008). È esperto d’arte rinascimentale e barocca e fa parte del Comitato scientifico della rivista «artedossier».

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy