La misura delle cose

La misura delle cose

L'Autore ospite della trasmissione radiofonica Fahrenheit-Radio3 (8 gennaio 2009)

Una moderna tragedia classica: lo scontro di una piccola eroina con le onde della vita e con il suo fato vendicativo, rappresentato dal fragore violento dei tempi.

Tea, vive in un’isola delle coste spagnole, insieme a Julio, il compagno. Vi è giunta quasi per caso, trascinata da un’amica giornalista che doveva fare un servizio sul naufragio, al largo della Galizia, della petroliera Prestige; ma poi è rimasta, impegnata in progetti di difesa ambientale. Il suo è il nostro tempo di sciagure, in cui si creano catastrofi dove la raggiunta potenza dell’uomo si scontra con la sua inadeguatezza etica: cataclismi lontani che irrompono a spezzare la crosta sottile delle esistenze private. Adesso, sull’isola le giunge una lettera del fratello Nick, molto più grande di lei e che non vede da anni. Da tempo è immobilizzato da una malattia che lo costringe a vivere dentro il suo corpo come un estraneo, e chiede alla sorella l’estremo disperato aiuto che a nessun altro può chiedere. La giovane donna con un’intensa, stranamente presaga sofferenza, decide di separarsi da Julio per seguire il richiamo del fratello. È sospesa e intraprende un viaggio in cui, come una preparazione successiva alla più drammatica e solitaria di tutte le decisioni umane, conoscerà altri intensi incontri, l’aspetteranno altre prove e altre visioni di sofferenza portate dall’uomo all’uomo. È un tragico conflitto che a poco a poco sente crescere in lei, l’antico dilemma di Antigone divisa tra due fedeltà e due doveri. Con la sua scrittura densa e alta, elaborata e suonante, Rebulla ha scritto una moderna tragedia classica: lo scontro di una piccola eroina con le onde della vita e con il suo fato vendicativo, rappresentato dal fragore violento dei tempi.

Autore

Eduardo Rebulla, medico e critico d’arte, è nato a Palermo nel 1950. Con questa casa editrice ha pubblicato Carte celesti (1990), Linea di terra (1995), Segni di fuoco (1995) e Sogni d'acqua (1999), che compongono una tetralogia sul tema dei quattro elementi: aria, terra, fuoco e acqua, e inoltre Stati di sospensione (2004).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy