Il Narciso di Rembrandt

Il Narciso di Rembrandt

Un uomo rinchiuso per vendetta in un antico palazzo, appressandosi la morte ripercorre la trama che lo ha condotto fin là.

In questo racconto che si colloca in modo inquieto tra il «giallo» e il resoconto di peripezie, un uomo, rinchiuso per vendetta in un antico palazzo, vicino a morire riepiloga la trama che lo ha condotto a quell'ultimo passo. Ed è un labirinto contorto e insieme dal percorso inevitabile, in cui due coppie di fratelli - Alvise e Zelia, Diego e Alma - per tutto l'arco della vita, più per forza di necessità che per consapevolezza, o forse per il marchio stesso della loro nascita, hanno cercato nell'altro il proprio volto. Il molto male che compiono, a sfiorare l'orrore, per avidità e ambizione; o, in contrasto, la voglia di redenzione che nutrono, a sfociare in follia, finiscono con lo spiegarsi come un sistema di mosse e contromosse: una partita di doppi che diventano sempre più simili, nel loro vano gioco a diversificarsi, come «Narciso che cerca l'altro e trova se stesso».

Autore

Marcella Cioni è nata e vive a Bologna. Con questa casa editrice ha pubblicato due precedenti romanzi, caratterizzati dallo stesso fluttuare quasi onirico della scrittura: La corimante (1993) e Il Narciso di Rembrandt (1993).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy