La notte dei due silenzi

La notte dei due silenzi

Una storia d’amore, di sostituzioni e di identità, una giovane donna scomparsa e il suo doppio che ritorna misteriosamente a intrigare amanti e scienziati di malie e di passioni. Sullo sfondo gli anni cruciali del Regno delle Due Sicilie.

Negli anni cruciali del Regno delle Due Sicilie, tra Napoli, Palermo e Amalfi, una storia d’amore, di sostituzioni e di identità, una giovane donna scomparsa e il suo doppio che ritorna misteriosamente a intrigare amanti e scienziati di malie e di passioni. La nobile fanciulla Chiara ama il giovane Alessandro, dell’illustre famiglia degli Altomare. Dopo estati trascorse a intrecciare giochi d’amore i due si sposano, ma Chiara presto è uccisa dal vaiolo. A sconvolgere la rassegnazione di chi la pianse e l’isolamento in cui s’è chiuso il suo sposo, compare una donna che alcuni riconoscono come Chiara. Ma chi sia veramente non è dato sapere. Questa incertezza compenetra i destini incrociati e gli interessi contrastanti dei personaggi. La vicenda si snoda su più registri: c’è la testimonianza oggettiva e piana di un narratore. Ma accanto a questa, il diario e le lettere tra il giovane Altomare e un singolare scienziato francese trasformano uomini, cose e avvenimenti in perturbanti fantasmi della mente. Ruggero Cappuccio è scrittore e regista per il teatro e il cinema, e da questo trae una personalissima maniera di immaginare l’intreccio e la sapienza nel far risuonare le sue molte voci come su un vasto palcoscenico.

2007

La memoria n. 724

244 pagine

EAN 9788838922343

2ª edizione

Non disponibile

Autore

Ruggero Cappuccio (Napoli 1964) scrittore e regista di cinema e teatro, ha scritto e diretto Delirio Marginale (Premio IDI 1993), Desideri mortali, oratorio profano per Giuseppe Tomasi di Lampedusa (1996), Tieste (1997), Il sorriso di San Giovanni (Premio Ubu Migliore Novità Italiana 1998). Ha scritto e diretto il film Il sorriso dell’ultima notte (2003). Per la direzione di Riccardo Muti firma le regie di Nina pazza per amore (1999), Falstaff (2001) e de Il ritorno di Don Calandrino (Festival di Salisburgo 2007). Ha pubblicato Edipo a Colono, Shakespea Re di Napoli (Premio Speciale Drammaturgia Europea 1994), Paolo Borsellino Essendo Stato.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy