Il patto col fantasma

Il patto col fantasma

Lingua originale: inglese
Traduzione di Piera Sestini
Titolo originale: Ghostly Rental
Nota di Attilio Brilli

Un racconto giovanile fitto di sottili rimandi e citazioni nascoste, che gioca con gli artifici del genere della «ghost story».

La raffinata malìa dei fantasmi di Henry James è ben nota, sia che catturi il lettore in un'angoscia impalpabile sia che gli metta innanzi il muto simulacro della memoria. Un racconto giovanile, qual è Il patto col fantasma (1876), sembra rovesciare la trama di quella fascinazione per mostrarne l'abile messa in scena. Ne nasce un racconto grottesco scandito di citazioni nascoste, di richiami sotterranei - Hawthorne, Poe, Hoffmann, e che tuttavia genera sottili e ambigue atmosfere, tipiche del miglior James.

1982

La memoria n. 55

88 pagine

EAN 9788838902178

6ª edizione

Non disponibile

Autore

Di Henry James (1843-1916) questa casa editrice ha pubblicato:Il patto col fantasma (1982), Owen Wingrave, compreso nell'antologia Racconti gialli (1992), Il salone (1996), La crespa Cornelia (1998), Un pittore di paesaggi (1998), Adina (1994).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy