Perché cantano?

Perché cantano?

La vita musicale delle cose e degli avvenimenti nelle impressioni di un musicologo.

Forse la musica è un modo di percepire la realtà: la scrittura di Paolo Terni sembra suggerire quest'intuizione e illustrarla, sia in questi momenti di vita quotidiana fermati in racconti, incidenti, cortocircuiti, paradossi, sorprese cui un tema musicale sembra accordare una particolare sospensione, sia nelle altre opere pubblicate con questa casa editrice sempre costruite sull'aria di una musica vivente perché presente in ascolto.

Autore

Di Paolo Terni, musicologo e docente di drammaturgia e storia della musica, autore della Guida alla formazione di una biblioteca (1969 e 1981), questa casa editrice ha pubblicato In tempo rubato (1999), Giorgio Manganelli, ascoltatore maniacale (2001) e Un vento sottilissimo (2002).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy