I primi casi dell'ispettore Morse

I primi casi dell'ispettore Morse

Traduzione dall'inglese di Luisa Nera
Titolo originale: Last bus to Woodstock; Last seen wearing; The silent world of Nicholas Quinn

Colin Dexter è considerato uno dei più importanti esponenti contemporanei del romanzo poliziesco classico. Al centro dei suoi romanzi l’ispettore capo Morse. Humour tipicamente inglese, vasta erudizione letteraria, competenze musicali fuori del comune, passione per l’enigmistica e le parole crociate che fanno capolino in molti dei romanzi. Dexter si rivela un autore originale e intelligente, che si legge volentieri al di là della trama mistery che, comunque, conduce da maestro del genere.

Colin Dexter si muove con i ritmi apparentemente placidi del poliziesco classico, di cui è, oggi, massima espressione con il personaggio dell’ispettore capo Morse, della Thames Valley Police, protagonista, con il sergente Lewis sua spalla, di una serie di più di una dozzina di romanzi ambientati nella provincia inglese, di grande successo.

L’ultima corsa per Woodstock
Tra la musica di Wagner che ama svisceratamente, la passione per l’enigmistica, la coazione a ripetere soste al pub, l’irreprimibile sarcasmo, l’ispettore capo E. Morse (il nome sarà rivelato solo nel penultimo romanzo) è alla sua prima indagine: una ragazza scomparsa alla fermata del bus e ritrovata ore dopo brutalmente uccisa; e di lui sappiamo presto che riesce a imparare dai suoi (molti) errori.

Al momento della scomparsa la ragazza indossava
«Sto bene e sono a Londra»: più che la lettera inaspettata, a tre anni dalla scomparsa della ragazza, è la morte stranamente puntuale del detective in pensione, che continuava a occuparsene, a spingere Morse a rifarne l’inchiesta passo passo, convinto che la lettera non dica ciò che dice.

Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn
Il professor Quinn è trovato cadavere nel suo appartamento di Oxford; non sono tanto le circostanze a rendere antipatica l’inchiesta a Morse, quanto il muro di reticenze del soffice e arrogante mondo accademico, fino a un secondo, inaspettato assassinio: errori, false piste, smentite fanno perdere tempo all’ispettore ma gli offrono un utilissimo, ed elusivo, quadro d’ambiente.

2013

Galleria n. 20

800 pagine

EAN 9788838931192

Non disponibile

Autore

Norman Colin Dexter (1930-2017), è stato docente di greco e specialista di enigmistica, tra il 1975 e il 1999 ha scritto i romanzi (tutti di prossima pubblicazione) della serie dell’ispettore Morse, diventato popolarissimo in Inghilterra grazie anche ad una fortunata serie televisiva. In questa collana L’ultima corsa per Woodstock (2010), Al momento della scomparsa la ragazza indossava (2011), Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn (2012), Niente vacanze per l'ispettore Morse (2012), L'ispettore Morse e le morti di Jericho (2013), Il segreto della camera 3 (2014), La fanciulla è morta (2015), Il gioiello che era nostro (2016), La strada nel bosco (2016), Le figlie di Caino (2017). I primi tre romanzi sono stati pubblicati anche nella collana Galleria con il titolo I primi casi dell'ispettore Morse (2013).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy