Primo amore

Primo amore

Lingua originale: russo
Traduzione di Rosa Mauro
Titolo originale: Pervaja ljubov'

Il padre di Vladimir, «un uomo che ha vissuto», riversa nel primo amore del figlio, lo struggente desiderio di gioventù. Vladimir comprensibilmente scosso riconsidera la propria vita attraverso la vicenda del padre.

Il primo amore è quello di Vladimir per Zinaida. Ma il vero protagonista del racconto è il padre di lui: un «uomo che ha vissuto», struggentemente attratto dal «breve temporale mattutino di primavera» della gioventù. Dalla passione di lui, il figlio è dapprima stravolto, poi gradualmente ne diventa stupefatto e commosso spettatore; e il suo amore diventa esperienza - quindi crescita ma anche consunzione - attraverso la vicenda del padre. Un riflettersi del padre nel figlio e del figlio nel padre in cui è possibile intravedere (Turghèniev ebbe davvero nel padre un rivale d'amore) i recessi profondi di una vita.

Autore

Di Ivàn Turghèniev (1818-1883), poeta, drammaturgo e narratore russo (Memorie di un cacciatore, tra i suoi titoli) questa casa editrice ha pubblicato, Lo spadaccino (1980).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy