Il pugno chiuso

Il pugno chiuso

Nota di Remo Ceserani

Apparso a puntate sul «Corriere di Milano» nel 1870, questo racconto appare in questa edizione per la prima volta in volume.

Una moneta - il fiorino che manca per raggiungere il milione - appare in sogno all'usuraio. In un'atmosfera tra miracolo e raccapriccio la maledizione che ne seguirà si carica di sottili valori simbolici. La Catastrofe dell'avidità - tema caro alla narrativa ottocentesca - è l'idea dominante di questa novella di Arrigo Boito, nella quale emerge trasparente il suo stile nobilmente melodrammatico. Il pugno chiuso, apparso a puntate sul «Corriere di Milano» nel 1870, viene ora pubblicato per la prima volta in volume.

1981

La memoria n. 26

64 pagine

EAN 9788838901881

2ª edizione

Non disponibile

Autore

Esponente di punta della scapigliatura milanese, Arrigo Boito (1842-1918), fu anche critico musicale, musicista, autore di libretti d'opera (Otello, Falstaff) e poeta (Re Orso).

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy