Quell'innominato

Quell'innominato

A cura di Luca Toschi

Severo distruttore di prove, di autografi, è impossibile dire perché proprio quell'innominato, con poco altro, venne salvato.

Questo «schizzo che siam per dare della vita e del carattere di quell'innominato» non appartiene né al Fermo e Lucia né ai Promessi sposi. Si trova in un piccolo gruppo di carte che il Manzoni volle conservare dal suo scrittoio. Severo distruttore di prove, di autografi, è impossibile dire perché proprio quell'innominato, con poco altro, venne salvato. Ma dall'inizio è sferzante la «manzoniana ironia»: «L'innominato era un tiranno, nel senso che si dava allora alla parola, che non mi andaste ad accusar per giacobino»; e quell'innominato è alquanto più duro, più tiranno, più lontano dai possibili moti del sentimento e della coscienza, dell'altro che meglio conosciamo. È facile perciò congetturare perché lo lasciò cadere: lo chiedeva il disegno del romanzo. E perché, in manoscritto, lo lasciò sopravvivere? Per le stesse ragioni, crediamo, per cui noi oggi lo estraiamo dal limbo delle note e lo presentiamo a sé: come possibilità, come probabilità, del libro «altro» che Manzoni non voleva e non poteva scrivere.

Autore

Di Alessandro Manzoni questa casa editrice ha pubblicato Storia della colonna infame (1982) e Quell'innominato (1987).

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy ▽

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l’informativa sulla privacy ▽