Il risveglio

Il risveglio

Un sorprendente racconto di spionaggio italiano, anzi vaticano.

Questo racconto piacque ad Arturo Carlo Jemolo: e se ne capisce la ragione non solo considerando il «sacerdos in aeternum» intorno a cui ruota (con minore solennità, cupezza e drammaticità che nel Potere e la gloria di Graham Greene, e anzi con quasi parodistica allegria), ma anche tenendo conto di quel racconto scritto da Jemolo, e dopo la sua morte pubblicato, che s'intitola Scherzo d'estate; un racconto che un po' somiglia a questo di Negri per la rapidità ed essenzialità da canovaccio cinematografico, da «trattamento». E sarebbe da dire che questo è uno scherzo d'inverno: e perché scritto come a vacanza di una professione affine a quella di Jemolo e nell'intendimento di scherzare su un genere letterario che a quella professione in qualche modo attiene; e perché, tout court, è racconto di «guerra fredda».

Autore

Guglielmo Negri (Roma 1926-2000), giurista, politologo, e saggista, partecipò intensamente alla vita politica italiana.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy