Il rosso e il rosa

Il rosso e il rosa

Lingua originale: francese
Tradotto in: Germania C. Bertelsmann Verlag
Traduzione di Alfonso Zaccaria
Titolo originale: Mémoires de Frédérique Sophie Wilhelmine margrave de Bayreuth soeur de Frédéric le Grand depuis l'année 1706 jusqu'à 1742, écrits de sa main
Nota di Alberto Savinio

Le memorie private e di corte (dal 1706 al 1742) della sorella di Federico il Grande di Prussia.

Delle Memorie di Voltaire, pubblicate tra i primi numeri di questa collana, Savinio scriveva: «Federico di Prussia si è meritato dai posteri e dagli stessi suoi contemporanei il titolo di 'grande'. Voltaire per parte sua fu un letterato impeccabile e una delle menti più ordinate del suo e di tutti i tempi. Eppure, quando questi due uomini si mettono insieme, compongono uno degli episodi più ridicoli e miserevoli dell'intera storia dei rapporti umani. Che segno è questo?» È il segno per cui, a questa ampia scelta delle memorie della margravia di Bareith (che è poi la wagneriana Bayreuth), abbiamo dato un titolo parodisticamente stendhaliano. Il rosso di un militarismo che arriva alla bestialità, il rosa dell'omosessualità che in quel bestiale rigore trascorre. E non che la margravia, sorella del 'grande' Federico, faccia parola del rosa: ma nella sua vivissima rappresentazione della vita familiare e di corte se ne possono trovare gli indizi, le spiegazioni; che è possibile anche, col senno di poi, riportare alla Germania di Adolfo Hitler.

1981

La memoria n. 35

248 pagine

EAN 9788838901973

Non disponibile

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy