Saggio sopra l’Imperio degl’Incas

Saggio sopra l’Imperio degl’Incas

A cura di Angelo Morino

L'entusiasmo per il Nuovo Mondo si misura con il rimpianto per l'antichità romana.

Il 3 novembre del 1735, da Cirey sur la Blaise, Voltaire scrive a un amico: «È qui con noi il marchese Algarotti, giovine che conosce le lingue e i costumi di ogni paese, che compone versi al pari dell'Ariosto e che ne sa di Locke e Newton; ci legge i dialoghi che ha scritto su certe parti interessanti della filosofia; anch'io ho fatto il mio piccolo corso di metafisica; perché bisogna pur tenersi al corrente delle cose di questo mondo. Leggiamo un canto di Jeanne la Pucelle, o qualche mia tragedia, o capitolo del Siècle de Louis XIV. Ritorniamo poi a Newton e Locke, senza comunque privarci di champagne e di ottimi cibi, perché siamo filosofi voluttuosissimi». E tra le voluttà, per Algarotti, predominanti erano i viaggi e un'indomabile curiosità per il diverso: segni di un'ansia a superare i limiti, a espandersi. Nasce da questa il Saggio sopra l'Impero degl'Incas, vent'anni dopo la lettera di Voltaire, che anticipa future fantasie europee su un'America sconfinata, eden di libertà. Ma a scorrerne le pagine piene di confronti tra la grandezza del remoto Perù e quella di Roma, si indovina il senso dell'angustia da cui fuggiva Algarotti, e s'avverte la passione della sua lotta solitaria per il libero pensiero in Italia.

Autore

Francesco Algarotti (Venezia 1712-Pisa 1764) trascorse buona parte della vita in viaggi che lo portarono a frequentare i salotti e le corti illuministiche di tutt'Europa. Tornato in patria s'impegnò nella diffusione del moderno pensiero in Italia. Fu intimo amico di Voltaire e Maupertuis, e fu consigliere di Federico II di Prussia da cui ebbe incarichi politici. Compose Rime (1733), scrisse Il neutonianesimo per le dame (1737), Lettere sulla Russia (1751), il romanzo Il congresso di Citera (1735), e numerosissimi saggi nei Discorsi (1755).

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy