La solitaria casetta sull'isola di Vasilij

La solitaria casetta sull'isola di Vasilij

Lingua originale: russo
Traduzione di Alberta Brambatti, Mili Romano
Titolo originale: Uedinennyi domik na Vasil'evskom
Nota di Alberta Brambatti E Mili Romano

Due sorelle, una ingenua e l'altra romantica; due amici che le frequentano, uno libertino, l'altro un diavolo innamorato...

Dagli appunti di Puškin: «Mosca 1811. Una vecchia. Due figlie. Una ingenua l'altra romantica. Due amici le frequentano. Uno è libertino; l'altro è un diavolo innamorato. Il diavolo innamorato ama la minore e vuole mandare in rovina il giovane. La figlia maggiore impazzisce d'amore per il diavolo innamorato». Questo canovaccio fantastico-demoniaco occupò per lungo tempo lo scrittore russo, finché, una sera del 1828, in un salotto alla moda, «tra la trepidazione di tutte le dame», Puškin racconta la «storia del diavolo innamorato». Lo fa quasi a «titolo sperimentale», probabilmente col piacere del manipolatore di elementi: l'amore casto e l'amor carnale, la solitudine e la vita dissoluta, le notti di Pietroburgo, il mondo del sogno e il volto mostruoso della realtà, il doppio dell'animo umano, il Male. Il risultato dell'esperimento è La solitaria casetta sull'isola di Vasilij.

1983

La memoria n. 83

72 pagine

EAN 9788838902451

Non disponibile

Autore

Aleksàndr Sergeevič Puškin (1799-1837), è probabilmente il più importante autore romantico russo, autore di racconti (La donna di picche, 1834; La figlia del capitano, 1836), di tragedie (Boris Godunov, 1831), di liriche e poemi narrativi: Evgenij Onegin, pubblicato nel 1831, rimane il suo capolavoro.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy