Il sommo bene

Il sommo bene

Lingua originale: francese
Titolo originale: L'Anti-Sénèque ou le Souverain bien
A cura di Marina Sozzi

Una difesa della felicità terrena, attraverso la critica dell'ascetismo e l'affermazione del pensiero ateo, materialista e relativista del Settecento.

L'Antiseneca o il sommo bene, detto anche Discorso sulla felicità, scritto del 1748-51, è l'opera cui Julien Offroy de La Mettrie affidò più fedelmente il suo pensiero di illuminista materialista ed ateo. Ideato come introduzione all'opera dello stoico Seneca, il De vita beata, è una critica radicale dell'ascetismo: a rappresentare, col più estremo rigore e forza di polemica, il materialismo sensista e deterministico, rivoluzionario e iconoclastico, del Settecento.

Autore

Julien Offroy de La Mettrie (1709-1751), di formazione medica, in seguito alle sue letture e riflessioni, si dedicò alla filosofia, esponendo le sue tesi teorico-scientifiche sulla sua opera più nota: Homme machine.

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy