Sul filo della memoria

Sul filo della memoria

Nota di Beppe Benvenuto

Visi, episodi, eventi, ricordi accumulati sul «Corriere della Sera», a partire dal 1964 fino alla morte, da un giornalista e critico teatrale. L'autoritratto, attraverso i ritratti altrui, di un'epoca della ribalta.

Protagonista della vita culturale milanese dagli Anni Venti del Novecento, animatore di un circuito artistico che comprendeva un club, e attorno al club una rivista, e un teatro e un cinema, una libreria e una casa editrice, Enzo Ferrieri fu soprattutto un uomo di teatro e di spettacolo, una specie di prototipo, tra le due guerre, di quello che saranno Strehler e Grassi, al centro di una trama smisurata di contatti. Visi, episodi, eventi, ricordi accumulati che, sul «Corriere della Sera», dal 1964 alla morte, riversò in colonnine per la Terza pagina. Quelli che chiameremmo «elzeviri» perché contengono rapidi lampi, concentrati e divaganti intorno a un singolo elemento che illuminano però uno spunto di critica espressa con lieve umorismo. Ma sono in realtà ciascuno capitoli di un'unica memoria, di un'autobiografia raccontata attraverso i ritratti altrui. Da Chaplin a Memo Benassi, da Eleonora Duse, da Ruggeri a Melato, Svevo, Malaparte, Gide, Ermete Novelli, i primi spirituals, il primo cineclub: immagini di una stagione e di una fervente vita cittadina, tanto da poter dire che in effetti l'autobiografia che Ferrieri delinea seguendo il filo della sua memoria, diventa quella di un'epoca e di una città.

Autore

Enzo Ferrieri, nato intorno al 1890 (la data è incerta per il suo vezzo di nascondere l'età) e morto nel 1969, a Milano, diresse per vent'anni la rivista «Il Convegno» che contribuì a far conoscere in Italia autori fondamentali del Novecento, da Mann a Paul Valéry. Organizzatore teatrale e regista, ideatore di compagnie e scopritore di talenti, giornalista letterario, prima e dopo la guerra, lavora prima all'Eiar e poi alla Rai e collabora alla terza pagina del «Corriere della Sera».

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy