Ultimi casi per Martin Beck

Ultimi casi per Martin Beck

Traduzione dallo svedese di Renato Zatti
Titolo originale: Den vedervärdige mannen från Säffle; Det slutna rummet; Polismördaren; Terroristerna
Introduzione di Håkan Nesser, Renato Zatti, Anne Holt

Chi legge Sjöwall e Wahlöö è trascinato con i poliziotti della squadra di Martin Beck, e con i loro sensi accesi e menti ingombre, dentro gli angoli delle vite difficili dove il delitto attecchisce. È questo il cosiddetto «poliziesco procedurale» di cui gli autori sono tra i fondatori.

L’uomo sul tetto
Una prova dura per Martin Beck e i suoi. È stato ucciso, sul letto di ospedale dov’era ricoverato, un alto papavero della polizia. Uno strano omicidio, per via dell’arma usata: una baionetta. L’ufficiale era un uomo crudele e prepotente. E l’indagine, mentre avanza, visita situazioni di sordida sopraffazione e termina in una specie di sanguinosa e disperata sfida.

La camera chiusa
Difficile immaginare Martin Beck alle prese con un’indagine deduttiva. E invece gli capita il classico enigma da camera chiusa: un anziano indigente ucciso con un colpo di pistola nel suo monolocale ermeticamente serrato; ma la pistola dov’è?

Un assassino di troppo
Un Martin Beck ormai del tutto scettico sulla sua missione, si trova a collaborare con un umanissimo poliziotto di provincia e con il suo vecchio amico, il disilluso Kollberg. In una località balneare è stata uccisa una donna. I motivi sembrano sessuali e c’è un facile sospetto. Poi un secondo morto, che apparentemente non c’entra: ma tutto simboleggia per Beck un colossale complesso di colpa collettivo.

Terroristi
All’apice finale della carriera (questo è l’ultimo dei dieci romanzi che lo hanno protagonista) Beck affronta più casi assieme. La morte di un regista di pornofilm; una rapina che sembra alludere ad altro; un’azione terroristica ai danni di un senatore americano in visita. Sullo sfondo una pigra (in)giustizia che stritola innocenti.

Autori

Maj Sjöwall

Maj Sjöwall (Stoccolma, 1935) ha scritto con Per Wahlöö i dieci romanzi in dieci anni (1965-1975) che compongono la serie celebre in tutto il mondo del commissario Martin Beck, tutti pubblicati da Sellerio. Essi sono il modello riconosciuto del genere cosiddetto «procedurale» e del poliziesco scandinavo. Sellerio ha pubblicato anche i racconti de Il milionario ( 2 012) e La donna che sembrava Greta Garbo (2016) scritto a quattro mani con Tomas Ross.
 

Altri titoli in catalogo

Maj Sjöwall

Altri titoli in catalogo

Per Wahlöö

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy