Una città proletaria

Una città proletaria

Una città proletaria è storia inverosimile ma vera che si svolge in una Pisa dei primi del Novecento. «Ma non mutai: mutarono coi panni / d'uomo serio, gli amici, e preso il volo / m'hanno lasciato solo / tra l'ideale e i miei ventitré anni...».

La storia di chi ha perso la battaglia della memoria e dell'oblio - sembra dire Athos Bigongiali - non trova altra forma che nella letteratura, perché è storia fuori da ogni catalogo, lasciata alla sua unicità e quindi inverosimile. Una città proletaria è storia inverosimile ma vera. Non storia microscopica, curiosa, singolare. Storia di una città, Pisa, maggior centro italiano del libero pensiero; di un tempo, il primo Novecento; e del passare leggero, vivo, appassionato, in quel tempo per quella città, di un gruppo casuale di giovani e vecchi ribelli, intellettuali, cronisti, sindacalisti, proletari, utopisti, anarchici, pionieri del volo (o poeti del volo). Dei vinti, verrebbe da dire mancando l'intensità del loro passare: ma la storia, appunto, è un romanzo.

Autore

Athos Bigongiali è nato a San Giuliano Terme (Pisa) nel 1945. Ha pubblicato racconti su varie riviste e raccolte antologiche. Con questa casa editrice ha pubblicato i racconti Avvertimenti contro il mal di terra (1990) e Una città proletaria (1989). Da Una città proletaria è stato tratto uno spettacolo teatrale che è andato in scena nel 1992.

Altri titoli in catalogo

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy