L'uomo che inventò i Beati Paoli

L'uomo che inventò i Beati Paoli

Un ritratto appassionato di Luigi Natoli, autore de I Beati Paoli. Palermitano, non solo per nascita, ma per «cultura, per amore verso la città e verso la regione, per passione verso la storia della Sicilia». La capacità straordinaria di narratore e il rigore da storico, la lingua colta, elegante, la conduzione dell’intreccio sapiente, la coscienza patriottica e democratica, la vocazione per il «popolare», fecero sì che il romanzo d’appendice nelle sue mani diventasse capolavoro.

«William Galt, come si sa, è uno pseudonimo; il suo vero nome era Luigi Natoli, palermitano, autore di uno dei più famosi romanzi popolari italiani e certamente il più famoso in Sicilia: I Beati Paoli. E palermitano non soltanto di nascita, ma per cultura, per amore verso la città e verso la regione, per passione verso la storia della Sicilia, alla quale sarà sempre fedele, come testimoniano gli storici di professione. Un rigore storico che non sarà offuscato neppure dai più fantasiosi intrecci dei suoi romanzi, prediligendo, della storia, gli episodi in cui il popolo riesce a trovare una sua identità e si ribella ad ogni tipo di oppressione».

I Beati Paoli sono stati un fenomeno sociale prima che culturale: un prodotto letterario diventato la verità in cui un popolo identificava la propria storia. L’uomo che inventò i Beati Paoli è la monografia (rielaborata e ampliata da un volume precedente) su Luigi Natoli detto William Galt, il fautore di tale impresa. La vita di un uomo che lavorò a 31 romanzi e 330 racconti storici, a una quindicina di testi teatrali, più poesie, saggi storici e critici; le finalità pedagogico-politiche di un idealista democratico e mazziniano; le fonti e la genesi delle sue trame storiche; il successo popolare accompagnato dall’insensibilità della cultura alta; la riscoperta; l’espansione dell’opera nei mezzi di massa e nell’immaginario comune.

2017

Il divano n. 312

248 pagine

EAN 9788838936678

Formato e-book: epub

Protezione e-book: acs4

Autore

Gabriello Montemagno è scrittore e giornalista (ha lavorato per 25 anni a «L’Ora» di Palermo), regista, autore e attore teatrale. Con Sellerio ha pubblicato Il babbìo. Storia della stampa satirica a Palermo (2013).

 

Suggerimenti

Chi ha consultato la pagina di questo libro ha guardato anche:

X

Suggerisci il libro ad un amico

Caro lettore, inserisci i tuoi dati e quelli di una persona alla quale desideri inviare questa segnalazione. Puoi inoltre aggiungere un messaggio per personalizzare la e-mail.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Inviaci la tua recensione

Caro lettore, se desideri puoi inviarci la tua recensione di questo libro e condividerla con altri lettori.
I contenuti inseriti in questa pagina saranno pubblicati sul sito nei prossimi giorni, previa valutazione dell'editore.

Massimo 1800 caratteri

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy

X

Scrivi all’autore

Cari lettori, se volete scrivere ad uno dei nostri autori saremo lieti di inoltrare le vostre lettere.
Tuttavia, vi ricordiamo che non possiamo assicurarvi una risposta.

Leggi e accetta l'informativa sulla privacy